Per aggiornamento del sistema potrebbero verificarsi malfunzionamenti nel sito.
Se stai riscontrando problemi per il tuo ordine, scrivi a [email protected] o su Whatsapp al 392.114.2418

Libri e Profumi – Capitolo 10: Il Profumo degli Gnomi (Secondo Poortvliet e Secondo Noi)

Chiunque ami le passeggiate in mezzo al verde dei boschi, camminando tra foglie e ramoscelli, dovrebbe portare con sé un libro utilissimo se si dovesse imbattere in un omino alto 15 cm con la barba bianca e i piedi svelti. Insomma, uno gnomo. O meglio, uno gnomo così come è stato disegnato dall’illustratore olandese Rien Poortvliet, nel libro dedicato a queste minuscole, favolose e curiosissime creature.

Gnomi, questo il titolo del libro, è una sorta di enciclopedia scientifica della vita del popolo dei boschi. Tra racconti di una verosimiglianza impressionante (provate, dopo averlo letto, ad andare a fare una passeggiata e non cercare di scoprire una punta di cappello rosso che sbuca da un tronco) e rigorose descrizioni di usi e costumi di questi ometti, il libro nasce per bambini ma, spesso, finisce nella mani degli adulti.

E del resto, chi almeno una volta nella vita non si è chiesto come sia fatto uno gnomo? Come viva, come sia fatta la sua casa, come funzionino i matrimoni e quali siano i piatti tipici che consentono a questi ometti e alle loro rubiconde mogli, di vivere così tanto a lungo da considerarsi nel fiore degli anni all’alba dei 275.


“Gnomi, questo il titolo del libro, è una sorta di enciclopedia scientifica della vita del popolo dei boschi, tra racconti di una verosimiglianza impressionante e rigorose descrizioni di usi e costumi di questi ometti.”


L’eccezionalità di questo libro (perfetto da leggere in inverno, meglio se sotto Natale, meglio ancora davanti a un camino) sta nell’incredibile cura dei dettagli che Poortvliet e il narratore Huygen conferiscono a ogni singola pagina. Sono talmente verosimili i racconti del popolo dei boschi che quasi se ne può sentire il profumo. Che, nel caso, sarebbe Parco 1923, la fragranza degli gnomi che sa di bosco, di natura e di magia.


“E del resto, chi almeno una volta nella vita non si è chiesto come sia fatto uno gnomo?”


Che i boschi siano magici lo sanno tutti, perché è molto probabile, date le giuste circostanze, incrociare una famiglia di gnomi che sgambetta veloce tra un fungo e una radice. Stai attento la prossima volta che fai una passeggiata, spruzzati di Parco 1923 e porta il libro con te: nel caso dovessi incontrare uno gnomo, avrai tutti gli strumenti per stringere con lui una lunga, centenaria, amicizia!

Sei curioso di sapere di cosa sa la fragranza Parco 1923? Provala nei diversi formati: profumo, diffusore ambiente, candela, bagnoschiuma e molto altro!

Avevi già visto queste magnifiche illustrazioni? Raccontaci la tua esperienza nei commenti!

Lascia un commento

Avvia chat
1
Buongiorno! Come posso esserti utile?